“Diglielo a Tutti il Musical”, inedito se non in forma amatoriale, è ispirato al Best Seller Bury the Dead di Irwin Shaw, Romanzo che ne 1936 fece molto parlare di se anche per il momento storico il mondo stava attraversando uscito da poco da un conflitto mondiale mentre il secondo bussava alla porta. Nel 1969 Hair riproposto da Milos Forman con un capolavoro cinematografico 10 anni dopo, è di fatto l’unica opera musicale/teatrale contro la guerra da più di 45 anni. Questo silenzio assordante è costellato da decine di conflitti molti dei quali ancora in corso sul nostro piccolo pianeta, guerre delle quali si parla quasi esclusivamente in chiave giornalistica, mossa dal desiderio di esclusiva di chi controlla i media. I movimenti di protesta sono sedati dai media e controllati a dovere sulla rete, Diglielo a Tutti vuole, se il pubblico ne vorrà comprendere il messaggio, colmare questa grande lacuna che si è venuta a formare in questi lunghissimi anni. Dall’autore e Regista del Musical, Paolo Barillari a tutto il Cast di Diglielo a Tutti e tutte le persone coinvolte in questo ambizioso progetto il messaggio è chiaro e univoco: